Lauree di primo livello in Biotecnologia in Italia

Guarda le Lauree in Biotecnologia in Italia 2017

Biotecnologia

Una laurea di primo livello è un titolo rilasciato da università e college. Per ottenere una laurea occorre completare i corsi necessari, che possono durare da tre a sette anni a seconda dell'istituto a cui si è iscritti.

I laureati di una laurea in Biotecnologie saranno in possesso di conoscenze su una gamma diversificata di soggetti, tra cui fisica, chimica, ingegneria e biologia. Questo perché il grado è focalizzata nella utilizzazione di organismi viventi per la creazione o prodotti e servizi che hanno un valore per la società.

Italia, ufficialmente Repubblica Italiana, è una Repubblica parlamentare unitaria all'interno dell'Unione europea, che si trova nel Sud Europa. A nord, confina con Francia, Svizzera, Austria, Slovenia e lungo le Alpi.

I migliori Corsi di laurea di primo livello in Biotecnologia in Italia 2017

Ulteriori informazioni

Laurea In Bioinformatica

Sapienza University of Rome
Campus A tempo pieno 3 anni October 2017 Italia Roma

Il programma di Diploma di laurea in Bioinformatica fornisce studenti con conoscenza avanzata delle basi molecolari e cellulari dei sistemi biologici, la struttura e la funzione delle macromolecole biologiche e dei processi cellulari in cui sono coinvolti, strumenti di analisi e biotecnologici e metodi matematici, fisica e chimica per biotecnologico applicazioni; [+]

Le migliori Lauree in Biotecnologia in Italia 2017. Il Programma Bachelors in Bioinformatica fornisce laureandi con conoscenza avanzata delle basi molecolari e cellulari dei sistemi biologici, la struttura e la funzione delle macromolecole biologiche e dei processi cellulari in cui sono coinvolti, strumenti di analisi e biotecnologici e metodi matematici, fisica e chimica per applicazioni biotecnologiche; buona computazionale e la competenza bioinformatica, anche per l'organizzazione, la costruzione e l'accesso a banche dati, in particolare per l'analisi dei genomi, proteomi e metabolomi; conoscenza delle tecniche di base nei vari campi delle biotecnologie per l'industria e l'ambiente. Il laureato in Bioinformatica deve: Maestro piattaforme tecnologiche specifiche nel campo della genetica e della proteomica, la progettazione e lo sviluppo di nuove molecole biologicamente attive, anche con l'uso di materiali nanostrutturati, tecniche di fermentazione e bioconversione per la produzione di metaboliti, proteine ​​di interesse, e le fonti di energia rinnovabili, tecniche di purificazione e analisi delle biomolecole; lo sviluppo di processi di monitoraggio e bonifica ambientale; Comprendere gli aspetti fondamentali dei processi operativi nella progettazione industriale di prodotti biotecnologici, in conformità con i processi ecocompatibilty; Possedere conoscenze avanzate dei sistemi di brevetti e sulle procedure di trasferimento tecnologico; Essere fluente in inglese scritto e parlato e italiano con riferimento a lessici disciplinari; Essere in grado di lavorare autonomamente, prendendo anche la responsabilità di progetti e strutture; Essere qualificati per svolgere ricerca di base e, la promozione e lo sviluppo scientifico e l'innovazione tecnologica, attività professionale e di progetto nei settori legati alle discipline biotecnologie applicate; Capire regolamenti relativi alla bioetica, la validazione / certificazione dei prodotti / processi biotecnologici, la protezione delle invenzioni, e la sicurezza nel settore della biotecnologia. [-]

CdL triennale Ingegneria delle tecnologie per la salute

Università degli Studi di Bergamo
Campus A tempo pieno 3 anni October 2017 Italia Bergamo

Obiettivo del Corso è la formazione di ingegneri in grado di collaborare con il personale sanitario per fornire ai pazienti trattamenti sempre più efficaci e basati sull'impiego di tecnologie innovative. Questa figura professionale saprà gestire e rendere efficiente l'utilizzo di strumenti tecnologici per la cura e l'assistenza. La formazione di base e quella ingegneristica sono, infatti, integrate con corsi di... [+]

OBIETTIVI FORMATIVI Obiettivo del Corso è la formazione di ingegneri in grado di collaborare con il personale sanitario per fornire ai pazienti trattamenti sempre più efficaci e basati sull'impiego di tecnologie innovative. Questa figura professionale saprà gestire e rendere efficiente l'utilizzo di strumenti tecnologici per la cura e l'assistenza. La formazione di base e quella ingegneristica sono, infatti, integrate con corsi di ingegneria biomedica, di fisiopatologia, di psicologia e corsi relativi alla tematiche sociali delle nuove tecnologie in medicina. Nella fase finale del corso verrà effettuato un tirocinio formativo presso Ospedali e Centri di Ricerca del territorio che già collaborano con l’Università di Bergamo e partecipano alla gestione degli obiettivi formativi. I laureati di questo corso saranno in grado di affrontare le tematiche relative ai processi sanitari, l'organizzazione e la gestione delle tecnologie biomediche. Avranno le conoscenze di base relative ai principi biologici, alle problematiche dovute alle condizioni patologiche e alle principali strumentazioni diagnostiche utilizzate in ambito clinico. Sapranno, inoltre, valutare l'impatto delle nuove tecnologie in ambito medico e gestire l'innovazione di processo che le accompagna. Infine, saranno in grado di verificare il rispetto delle normative nelle tematiche della produzione, costruzione e utilizzo dei dispositivi medicali e degli organi artificiali. SBOCCHI PROFESSIONALI Il corso di laurea in Ingegneria delle tecnologie per la salute si propone di fornire le competenze richieste per un'ampia gamma di ruoli nei settori industriali, nella ricerca biomedica sperimentale e clinica, nei sistemi di cura e assistenza. Gli sbocchi professionali sono possibili nell'industria biomedicale, in laboratori di ricerca, in ospedali e cliniche, in centri di riabilitazione, nonchè nell'attività libero professionale. Il corso prepara alle professioni di: tecnici esperti di dispositivi medici tecnici esperti di sistemi diagnostici tecnici esperti di gestione e elaborazione dei dati clinici tecnici esperti di sensoristica e trattamento dei segnali tecnici per la ricerca biomedica tecnici per la ricerca clinica. PERCORSI DI STUDI Il corso di laurea prevede un unico percorso di studi. PROVE DI INGRESSO Non è prevista una prova di selezione per l'ammissione al corso. Test di verifica iniziale (TVI) obbligatorio. [-]