BA in Graphic Design

Generale

3 località disponibili
Scopri maggiori informazioni su questo programma sul sito della scuola

Descrizione programma

QUESTO CORSO È EROGATO IN LINGUA INGLESE.

Il corso di Graphic Design mira a formare il progettista della comunicazione visiva. Tale professionista si occupa di “sistemi di comunicazione” complessi che coinvolgono media, strumenti e linguaggi articolati e tra loro differenti, dal catalogo cartaceo alla rivista digitale per tablet, dal packaging per un cosmetico al video “promo” per un evento culturale, dal sito web all’app per smartphone. Il Graphic Designer realizza sistemi complessi di comunicazione con chiarezza di obiettivi, coerenza di linguaggi e competenza multidisciplinare.

Una volta terminato il percorso di studi, può lavorare in qualità di libero professionista nell’ambito della comunicazione visiva, presso studi grafici che operano su più versanti (design di prodotto, comunicazione, moda, fotografia) e nei settori comunicazione e design di aziende, case editrici, web agency, agenzie di pubblicità, strutture di produzione televisiva.

Titolo rilasciato - Il Diploma Accademico di Primo Livello è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

Contesto - I campi di intervento del Graphic Designer si estendono dalla progettazione dell’identità visiva di un’azienda o di un prodotto alla realizzazione del packaging, all’ideazione grafica dei supporti di comunicazione aziendale on e off-line.

Metodologia e struttura - Le discipline progettuali costituiscono il filo conduttore del Corso di Graphic Design. Partendo da un approccio propedeutico, si ramificano le aree di intervento e si arriva a un alto livello di simulazione professionale che prevede il confronto diretto e la collaborazione con aziende per lo sviluppo di progetti di ricerca.

Vengono affrontati sia i temi tradizionali del graphic design (identità aziendale e di brand, grafica editoriale, packaging) sia quelli legati ai new media e al digitale (web design, interaction design, digital publishing, video, motion graphic, tv) e la grafica applicata alla tridimensionalità per esposizioni ed eventi.

Parallelamente a questi laboratori di progetto, lo studente acquisisce le conoscenze di carattere storico-critico, socio-economico, strategico, metodologico, tecnico-produttivo che permettano di interpretare e decodificare i linguaggi della comunicazione visiva, dell’arte contemporanea e del cinema.

Lo studente impara a conoscere i caratteri tipografici come strumenti fondamentali del grafico e studia la genesi e la percezione di forme e colori.

Viene fornita una conoscenza ampia e approfondita degli strumenti tecnici come i software: prima i programmi di base per la gestione delle immagini, per il disegno vettoriale e per l’impaginazione e poi quelli finalizzati al web e ai social media, all’animazione, al video editing e alla grafica televisiva.

Il futuro Graphic Designer acquisisce consapevolezza e competenza nelle specifiche aree professionali attraverso esperienze pratiche guidate nei tre ambiti della comunicazione visiva: l’area espressiva, dove i segni diventano simboli, marchi, logotipi, poster; l’area razionale, in cui si costruiscono racconti formati da testi, immagini e pagine dove ogni elemento ha un suo ruolo preciso che trova riscontro nell’espressione grafica e tipografica; infine l’area dell’interattività, ovvero dell’organizzazione delle informazioni a disposizione dell’utente.

La parte finale del percorso didattico è dedicata alla progettazione avanzata e alla simulazione professionale. Lo studente affronta le tematiche progettuali di competenza del Graphic Designer: dalla corporate image alla comunicazione di prodotto, dalla grafica editoriale al design dell’interazione e alla grafica televisiva, in un’ottica generale di cross-medialità.

Il progetto di tesi è un progetto complesso e articolato, svolto in collaborazione con Enti e Aziende che interagiscono con l’Istituto Europeo di Design con intenti di ricerca di soluzioni originali e innovative.

Prospettive professionali - Graphic Designer, Art Director, Visual Journalist, Content Creator e Manager, Front End Designer, Data Visualizer.

Ultimo aggiornamento Ottobre 2020

Sulla scuola

Al centro di un’area metropolitana paragonabile a Londra e New York, Milano è nel mondo sinonimo di arte, industria, finanza, design e moda. In questa città hanno operato artisti come Leonardo e Brama ... Ulteriori informazioni

Al centro di un’area metropolitana paragonabile a Londra e New York, Milano è nel mondo sinonimo di arte, industria, finanza, design e moda. In questa città hanno operato artisti come Leonardo e Bramante e, quattro secoli più tardi, Marinetti e Boccioni, fondatori del Movimento Futurista. Leggi meno
Milano , Milano , Milano + 2 Più Meno