CdL triennale Lingue e letterature straniere moderne

Università degli Studi di Bergamo

Descrizione del corso di studi

CdL triennale Lingue e letterature straniere moderne

Università degli Studi di Bergamo

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne mira a fornire competenze:

  • in almeno due lingue straniere (di cui una europea), nonché delle letterature e del patrimonio culturale dei relativi Paesi
  • in linguistica e in lingua e letteratura italiana
  • nell'uso dei principali strumenti informatici (PC, laboratori di lingua, ricerca in biblioteca)
  • per accedere ai corsi della Laurea magistrale in Lingue e letterature europee e panamericane, sede del percorso che prelude alla possibilità di insegnamento nella scuola pubblica.

Dopo avere conseguito la laurea triennale in Lingue e letterature straniere moderne, le competenze acquisite possono essere affinate e completate in uno dei seguenti corsi di Laurea magistrale biennali, internazionalizzati e con possibilità di conseguire un doppio titolo di studio valido in Italia e all'estero, attivati presso il Dipartimento:

  • Lingue e letterature europee e panamericane (Doppio titolo con la Ruhr-Universität Bochum - Germania)
  • Comunicazione, informazione, editoria (Doppio titolo con la Fairleigh Dickinson University - New Jersey, USA)
  • Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale (Doppio titolo con la Université Lyon 2 - Francia)
  • Progettazione e gestione dei sistemi turistici (Percorso internazionalizzato in sede: Planning and Management of Tourism Systems)

PERCORSI DI STUDIO

Il triennio di studio è articolato, a scelta dello studente, in uno dei seguenti percorsi:

  • Linguistico-letterario
  • Lingue e culture orientali
  • Turismo culturale
  • Processi interculturali

PERCORSO 1 - LINGUISTICO-LETTERARIO

Il percorso Linguistico-letterario indirizza allo studio e alla padronanza dei problemi teorici e metodologici relativi a vari aspetti delle lingue e delle letterature straniere, mettendo il laureato in grado di analizzare in modo critico e autonomo varie tipologie di testi, tenendo conto degli ambiti storico-culturali e artistici, delle varietà linguistiche e dei diversi registri stilistici e comunicativi in cui essi si inseriscono. Il percorso prelude alle successive fasi di formazione degli insegnanti di lingue straniere.

Obiettivi formativi specifici
Il percorso si pone come obiettivi principali:

  • l'acquisizione di competenze in due lingue (francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco), integrate dallo studio della storia culturale e artistica dei rispettivi Paesi
  • l'approfondimento di due letterature straniere e della letteratura italiana
  • l'approfondimento della linguistica, della filologia, della critica letteraria e delle letterature comparate o di una terza lingua.

Sbocchi occupazionali e professionali

  • Tecnico dell'organizzazione di eventi culturali, convegni, fiere e mostre
  • Addetto agli archivi e ai sistemi di catalogazione
  • Tecnico nei musei e nelle biblioteche
  • Traduttore e addetto alla promozione di testi e documenti nell'industria e nei servizi pubblici
  • Addetto a uffici stampa

PERCORSO 2 - LINGUE E CULTURE ORIENTALI

Il percorso in Lingue e culture orientali fornisce allo studente conoscenze specifiche sulla storia, la cultura e i processi territoriali di un'area extra-europea. Il percorso fornisce, perciò, una sicura competenza orale e una buona competenza scritta in una lingua orientale, affiancata a una sicura competenza scritta e orale in una lingua europea. Introduce inoltre lo studente alla conoscenza dei fenomeni culturali, sociali ed economici legati alla mondializzazione, con particolare riguardo alla comunicazione e alla cooperazione internazionale.

Obiettivi formativi specifici
Il percorso si pone come obiettivi principali:

  • l'acquisizione di una sicura padronanza orale e di una buona competenza scritta di una lingua orientale: arabo, cinese, giapponese
  • l'acquisizione della sicura padronanza scritta e orale di una lingua europea (a scelta tra francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco)l'acquisizione di competenze letterarie, storiche, antropologiche, geografiche, sociali ed economiche dei relativi Paesi.

Sbocchi occupazionali e professionali

  • Operatore della mediazione culturale degli scambi con Paesi europei, orientali e del Mediterraneo, della Cina e del Giappone
  • Corrispondente in lingue estere orientali nelle aziende e nelle istituzioni che hanno rapporti con i Paesi stranieri presso rappresentanze diplomatiche e consolari
  • Addetto a uffici stampa nell'ambito dei rapporti con i Paesi orientali

PERCORSO 3 - TURISMO CULTURALE

Il percorso in Turismo culturale avvia alla comprensione del fenomeno turistico, inteso come pratica sociale interessata dall'intreccio di domanda, offerta e fruizione di beni culturali, artistici e paesaggistici. Il percorso integra conoscenze linguistiche, letterarie e culturali a competenze in ambiti geografici, amministrativi, economici e sociologici, al fine di fornire una visione informata delle realtà territoriali e aziendali che costituiscono l'industria turistica nazionale e internazionale.

Obiettivi formativi specifici
Il percorso si pone come obiettivi principali:

  • lo studio di due lingue e letterature a scelta tra francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco
  • lo studio della cultura, della letteratura e della storia dell'arte dei rispettivi Paesi
  • l'acquisizione di nozioni di geografia, sociologia, diritto ed economia del turismo.

Sbocchi occupazionali e professionali

  • Attività tecniche di supporto gestionali in aziende, enti e istituzioni pubbliche e private per la gestione di prodotti turistici
  • Operatore e corrispondente turistico
  • Tecnico dell'organizzazione di eventi culturali, convegni, fiere e mostre
  • Attività a favore dello sviluppo turistico del territorio
  • Attività per la salvaguardia e la promozione dei beni culturali
  • Hostess, steward

PERCORSO 4 - PROCESSI INTERCULTURALI

Il percorso in Processi interculturali avvia alla comprensione dei processi di incontro e mediazione in ambito nazionale, internazionale e in una prospettiva di globalizzazione. Il percorso introduce a uno studio pluridisciplinare che integra competenze linguistiche, antropologiche e letterarie a conoscenze geografiche, storiche e sociologiche, al fine di formare una visione complessiva sensibile alle istanze interculturali, interlinguistiche e dell’accoglienza che caratterizzano la contemporaneità.

Obiettivi formativi specifici
Il percorso si pone come obiettivi principali:

  • Lo studio di due lingue e letterature a scelta tra francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco
  • Lo studio degli ambiti antropologici, geografici, sociologici e storici dei relativi Paesi
  • L'acquisizione di competenze in linguistica antropologica, mediazione linguistica e informatica.

Sbocchi occupazionali e professionali

  • Mediatore culturale e linguistico nei servizi pubblici e nelle organizzazioni internazionali
  • Assistente linguistico per le attività produttive e per la pubblica amministrazione
  • Esperto e traduttore in contesti interlinguistici
  • Operatore della mediazione culturale degli scambi con Paesi europei e delle Americhe
  • Corrispondente in lingue estere nelle aziende e nelle istituzioni che hanno rapporti con i Paesi stranieri presso rappresentanze diplomatiche e consolari
  • Addetto all'accoglienza interculturale

VERIFICHE PER L'ACCESSO

Saranno effettuati test di valutazione (TVI) obbigatori inerenti:

  • la capacità di comprendere, riassumere ed elabiorare testi in lingua italiana
  • la competenza al livello A2 (Quadro Comune Europeo di Riferimento) per le lingue, in una lingua straniera europea tra le seguenti: francese, inglese, spagnolo, tedesco.

I test non potranno escludere dall'iscrizione all'università, né dalla frequenza ai corsi. Quando necessario, tuttavia, in base al risultato del test, verranno indicati allo studente il debito (cioè la insufficiente conoscenza) e soprattutto l'obbligo formativo (cioè il corso di recupero o le attività supplementari di recupero) che lo studente dovrà frequentare successivamente al test. Lo studente dovrà sanare gli eventuali debiti formativi entro la sessione estiva per poter essere ammesso a iscriversi all'anno successivo. La verifica dell'avvenuto recupero avrà luogo - se non diversamente specificato - in apertura delle prove scritte d'esame nell'appello di maggio della sessione estiva.

Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Italiano


Ultimo aggiornamento January 21, 2018
Durata e prezzo
Questo corso è Obbligo di frequenza
Start Date
Data d'inizio
Ottobre 2018
Duration
Durata
3 anni
A tempo pieno
Price
Prezzo
Information
Deadline
Locations
Italia - Bergamo, Lombardia
Data d'inizio : Ottobre 2018
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info
Dates
Ottobre 2018
Italia - Bergamo, Lombardia
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info